Scegliere gli infissi, come orientarsi

Quando si ristruttura una casa, i serramenti, sono gli elementi più difficili da scegliere, sia per le tante tipologie esistenti in commercio, sia perché ogni modello ha le sue caratteristiche e sta a noi individuare quello più adatto al nostro stile e alle nostre esigenze.

Anche in termini economici l’acquisto dei nuovi serramenti rappresenta una scelta di grande valore, che deve essere eseguita ponderando in maniera opportuna diversi aspetti.

Ogni stanza richiede un infisso diverso, dal balcone a più ante, a quello alla porta finestra scorrevole, in genere preferita in ambienti come bagni e cucine, dalla finestra basculante a quella a tutt’altezza, con vetro trasparente oppure satinato.

Le scelte e le combinazioni possibili sono infinite, così come i materiali da utilizzare, esistono infissi in legnoserramenti in PVC, infissi e serramenti in alluminio anodizzato, etc.

Infissi e serramenti: la lista dei 9 punti da seguire per sceglierli correttamente

1. Illuminazione

L’illuminazione in un casa è uno dei fattori principali da tenere in considerazione, durante la scelta degli infissi.
Questa dipende molto dall’esposizione dell’ambiente considerato, anche perché oltre all’illuminazione in sé, intesa come quantitativo di luce che entra in casa, bisogna considerare anche l’eccessivo soleggiamento che potrebbe comportare un surriscaldamento dell’ambiente,generando una situazione di discomfort per gli occupanti.

Serramenti pvc
È fondamentale che i vari ambienti della casa possano godere di una buona illuminazione studiata ad hoc in virtù della loro funzione.
In fase di progettazione quindi è meglio prevedere:

– infissi dalle superfici sufficientemente ampie per la cucina, le zone pasto e i vani soggiorno;

– una vetrocamera degli infissi che abbia almeno una camera da 12 a 18 mm.

2. Tenuta alle intemperie

serramenti esterni rappresentano la separazione con l’ambiente che circonda la nostra casa e per questo motivo un buon serramento, qualsiasi sia il materiale scelto per la sua realizzazione, deve proteggere l’ambiente interno e le persone che lo occupano dagli agenti atmosferici, come pioggia, vento, neve e anche eccessivo soleggiamento.

Serramenti in legno
Tutta questa attenzione rispetto alla tenuta degli infissi, qualsiasi essi siano, serve a garantire un buon livello di isolamento termico, in modo da ottenere un risparmio energetico e riducendo di conseguenza i costi di riscaldamento e condizionamento.

Quando si parla di tenuta ed isolamento riferite agli infissi la normativa tecnica da prendere in considerazione è la seguente:

a. Isolamento a tenuta all’aria secondo la norma UNI-EN 12207;

b. Tenuta alle infiltrazioni d’acqua secondo la norma UNI-EN 12208;

c. Resistenza alle sollecitazioni del vento secondo la norma UNI-EN 12210;

d. Isolamento termico secondo la norma UNI-EN 10077/2.

3. Isolamento termico

Gli infissi esterni qualsiasi essi siano, rappresentano un punto di discontinuità della struttura ed è per questo motivo che se installati nella nostra abitazione devono garantire un buon isolamento termico.

Dovranno quindi evitare la formazione di ponti termici, che sono la principale causa di dispersioni di calore e quindi conseguentemente di un notevole dispendio energetico provocando alti consumi per il riscaldamento e per il condizionamento degli ambienti stessi.

Telaio finestra, isolamento termico
requisiti per l’isolamento termico stabiliti per legge, variano da regione a regione, questo perché in Italia ogni località ha le sue caratteristiche climatiche.

Oltre ai requisiti per poter garantire l’isolamento, la normativa regola anche le caratteristiche che in un infisso deve avere per poter accedere, nei casi di ristrutturazione, alle detrazioni fiscali del 65%.

Gli elementi che ci permettono d’indiviiduare sommariamente le proprietà isolanti di un infisso sono le guarnizioni, in genere due, una posta sull’anta e l’altra sul telaio fisso. Inoltre, i serramenti per poter essere considerati isolanti devono possedere un coefficiente di trasmittanza termica (Uw) pari a 2,0 [W/mq K] così da poter essere utilizzato in tutte le zone climatiche, nel rispetto del D. lgs. 311/2006.

4. Ventilazione

Anche la ventilazione che quella finestra o quel balcone può garantire all’ambitente in cui viene installato, oggi è considerata come uno dei parametri fondamentali nella scelta dei serramenti.

Serramenti e finestre l'importanza della ventilazione
La ventilazione in un ambiente non è un fattore che va sottovalutato, anche perché contribuisce al raggiungimento del comfort abitativo, e nel contempo migliora la salubrità dell’ambiente. Una buona ventilazione, scegliendo gli infissi giusti, garantisce:

– il ricambio d’aria per riossigenare l’interno;

– l’allontanamento dell’anidride carbonica prodotta dell’uomo e dell’eventuale ossido di carbonio generato dalla combustione;

– la diluizione di odori generati da persone, da fumi di sigarette, dalla cottura di cibi e da altre attività domestiche;

– la diminuzione dell’umidità dell’aria per evitare condensa e formazione di muffe.

5. Isolamento acustico

Anche l’isolamento acustico è un parametro molto importante da tenere presente; infatti, chi abita nelle grandi città o in contesti molto rumorosi per la vicinanza di ferrovie, aeroporti, industrie etc, dovrà necessariamente tenere conto del problema dei rumori provenienti dall’esterno, che possono minare il comfort della vita nell’abitazione. Si parla infatti di vero e proprio inquinamento acustico, che può essere allontanato dalle nostre case solo adoperando infissi isolanti acusticamente.

Infissi esterni, l'importanza dell'isolamento acustico
Per migliorare l’acustica di un serramento si possono eseguire una serie di scelte che ne possono variare le prestazioni.
Un buon serramento deve garantire dunque un alto grado di isolamento acustico che dipende:

– dal tipo di vetro installato, che potrà essere semplice, con singola o doppia vetrocamera;

– dal numero di guarnizioni montate;

– dalla corretta posa in opera del giunto tra infisso e controtelaio e tra controtelaio e muratura.

Dal punto di vista acustico, anche gli infissi possono avere una certificazione che ne determina le buone performance di isolamento acustico.
La norma che regola questa certificazione è la UNI-EN 12207. Se un infisso viene definito di classe 3 o 4, vuol dire che sarà dotato di buone guarnizioni in EPDM o in PVC, quindi avrà un alto potere isolante.

6. Sicurezza

Le porte e le finestre di casa rappresentano il principale punto d’accesso per ladri e malintenzionati in genere, che vogliono introdursi illecitamente in casa. Poer questo motivo la sicurezza di un infisso è molto importante.

Al di là della sua struttura base, i serramenti possono essere dotati di componenti antieffrazione, ovvero dei dispositivi di protezione che contribuiscono ad aumentare il grado di sicurezza degli infissi contro il fenomeno dei furti in appartamento.

Tipi di infissi antieffrazione
Esistono diversi livelli di sicurezza determinati proprio dal tipo di meccanismo di chiusura scelto: si passa da un livello definito di protezione standard, poi a un primo, a un secondo livello e così via, che varia anche in funzione delle nostre esigenze e dinanzi alla necessità di avere maggiori livelli di sicurezza, prevede anche l’utilizzo di vetri antisfondamento.

7. Estetica

Un infisso però non deve essere solo funzionale ma anche bello e deve poter consentire la personalizzazione degli ambienti, scegliendo i materiali, i colori, le finiture, le forme, le dimensioni e le essenze se si tratta di infissi in legno.

Legno infissi Profilo New Dual Spi
In questo modo, a seconda delle esigenze e dello stile della propria casa, ognuno tenderà a scegliere l’infisso che fa al caso suo, fatte salve le eccezioni di decoro architettonico di palazzi d’epoca e contesti storici, in cui spesso la scelta dell’infisso è di tipo condominiale e obbligata rispetto allo stile e all’epoca dell’edificio.

8. Manutenzione

È importante scegliere dei serramenti esterni che durino nel tempo, senza costringerci a eseguire continui lavori di manutenzione che oltre a portare via tempo, portano via anche soldi e spesso creano disordine in casa.

Infisso esterno, manutenzione
Quando si acquista un infisso è dunque importante valutare i seguenti aspetti:

– superfici esterne in materiali resistenti alle intemperie;

– ferramenta di apertura e chiusura con speciali leghe;

– guarnizioni in EPDM o in PVC con grande memoria e alto potere elastico per resistere al freddo e al caldo.

9. Garanzia

La qualità degli elementi che compongono la nostra casa è fondamentale, soprattutto se ne determina la sicurezza e il comfort abitativo. Relativamente agli infissi è importante orientare la propria scelta su prodotti 100% Made in Italy, dotati di certificazione di prestazione e di marcatura CE, a norma di legge.

Qualità degli infissi esterni
Per questo motivo è importante, rivolgesi ad un’azienda in grado di operare sull’intero territorio nazionale attraverso concessionari specializzati e competenti, in grado di offrire una consulenza anche nella fase successiva all’acquisto. Così da assicurarvi un’assistenza a 360° in qualsiasi momento.

Acquistare i serramenti in PVC, ecco alcuni consigli utili

Profili eco-compatibili e non nocivi

Gli infissi in PVC vantano ottime caratteristiche di resistenza e di isolamento, pur essendo un prodotto di natura plastica essenzialmente proveniente dal petrolio. Nonostante la sua natura chimica, per far in modo che il PVC utilizzato per gli infissi diventi eco-compatibile, non deve contenere tracce di piombo, elemento che sappiamo essere dannoso per l’uomo e per l’ambiente; inoltre, non deve contenere altre sostanze cancerogene, come ad esempio gli ftalati.


Altra caratteristica dei profili in PVC è la presenza di camere d’aria, indispensabili per garantire l’adeguato isolamento termico e acustico.
La maggior parte dei profili in commercio ha 3 o 4 camere. Le nostre finestre, invece, hanno sempre almeno 5 camere o addirittura 8

Scegliere i vetri per le finestre

La tecnologia ci mette a disposizione tantissime tipologie di vetri differenti, da poter installare sui serramenti esterni di casa; la loro funzione può essere molteplice, ad esempio esistono vetri altamente isolanti termicamente o acusticamente, vetri completamente riflettentivetri basso emissivi etc.

La scelta di una tipologia di vetro rispetto a un’altra dipende molto dal contesto climatico e dal soleggiamento della zona in cui si va a installare l’infisso.

Windotherm utilizza per i propri infissi dei vetri basso emissivi selettivi che utilizzano il gas argon come elemento isolante inserito all’interno dell’intercapedine della vetrocamera, un’azienda leader nella produzione del gas argon è la Saint Gobain.

Il vetro basso emissivo selettivo, in gergo tecnico viene definito anche vetro a controllo solare, poiché filtra in modo intelligente i raggi solari, bloccandone l’entrata nell’ambiente, ma facendo passare la luce, in questo modo l’ambiente si illumina ma non si surriscalda.
Questa tiplogia di infissi risulta particolarmente adatta a zone fortemente soleggiate, dove la schermatura solare spesso è un problema.

Selezionare la ferramenta, gli accessori e i rinforzi interni per i propri infissi

Per i non addetti ai lavori, per ferramenta dell’infisso, s’intendono tutti quei meccanismi che permettono la movimentazione delle ante e l’apertura della maniglia. La ferramenta, rientra tra le varie componenti da selezionare in fase di scelta dell’infisso.
Per coniugare la funzionalità dell’infisso alla sua sicurezza è consigliabile scegliere sempre una ferramenta a nastro, installata lungo tutto il perimetro dell’anta, con funzione anti-effrazione.


serramenti in PVC devono essere dotati di opportuni rinforzi dei profili che impediscano le deformazioni dovute all’azione degli agenti climatici, per garantirne la funzione i rinforzi devono essere posizionati sia sull’anta che sul telaio altrimenti l’effetto è nullo.

Ma gli infissi in genere possono essere dotati di una quantità innumerevole di accessori, che ne determineranno anche il prezzo.
Molto diffusa, ad esempio, oltre al classico meccanismo di apertura a ribalta, è la presenza un dispositivo di microaerazione.

Anche le finestre Windotherm dispongono di un meccanismo di aerazione controllata, che consente l’apertura di pochi millimetri, necessaria per impedire il fenomeno della condensa. Bisogna fare attenzione anche alla scelta delle guarnizioni di un infisso, preferendo in genere quelle realizzate in EPDM, che sono molto difficili da deformare.